• Home
  • Monotematici
  • Spiritualità Femminile

Spiritualità Femminile

Una risposta per le donne per vivere in armonia con se stesse e con il mondo intorno a loro.

Ci sono tante donne che si sentono scontente della loro esistenza, insoddisfatte di sé o del proprio corpo, sentono delle mancanze nella propria vita senza però sapere veramente di cosa, ecc..
Nella nostra cultura occidentale questi sintomi vengono classificati come stress, disadattamento, depressioni, crisi, e le cure nella maggior parte dei casi si basano su antidepressivi che diminuiscono i sintomi ma non ne curano la causa.
Molto spesso questi sintomi sono manifestazione di un disagio più profondo.

 IscriviTi ora 


Calendario 2017-2018

Date:
Da definire

Orario:
09.00-13,00/14,00-18.00 con Pausa Pranzo

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria.

Contributo per il rimborso spese:
€ 50,00.

E' consigliato, ad ogni partecipante, di portarsi il pranzo da poter condividere con tutti gli altri partecipanti.


La donna è per natura collegata alla spiritualità. La spiritualità è un'esperienza intuitiva, sensitiva, percettiva e non razionale, intellettiva o logica che invece sono legate all'universo maschile.
La spiritualità è prima di tutto un sentire, il sentire la presenza del divino, il sentire che esiste qualcosa di più in questa vita, il sentire il sacro, il sentire che nel profondo la vita ha un significato ben più vasto; e il sentire è una prerogativa femminile.
La spiritualità si può capire anche a livello intellettuale, ma per comprenderla appieno, per renderla viva dentro di noi, la si deve percepire.
Per poter percepire la spiritualità dobbiamo abbracciare un sapere femminile viscerale, profondo, intuitivo, istintivo. Una conoscenza che ci fa dire "lo so" anche se non sappiamo come facciamo a conoscere, che ci fa dire "io sento" anche se non riusciamo a spiegarlo logicamente e razionalmente.
Per percepire Il divino bisogna andare oltre la logica, oltre la razionalità, oltre l'analisi, oltre la religione.
La donna quindi, è per natura più in contatto con il mondo immateriale, perché percepisce oltre il mondo reale, intuisce oltre il conosciuto, percepisce oltre a ciò che è manifesto. collage spiritualità femminile ananda ashram milano
La spiritualità è un'esperienza che va fatta propria, va vissuta, sentita, percepita, lasciandola penetrare in profondità nell'anima e nel corpo.
Se la spiritualità è importante per gli uomini, lo è ancor di più per le donne, perché attraverso l'esperienza spirituale le donne possono connettersi più facilmente con l'energia femminile.
L'energia femminile è un'energia fluida, sinuosa, sensibile, sottile, morbida.
Contattare la femminilità solo attraverso la dimensione materiale vuol dire toccare solo marginalmente la vera natura della donna e vuol dire anche cercare soluzioni ai propri problemi nei posti sbagliati, oppure seguire percorsi lunghi e faticosi.

Ma a cosa serve la spiritualità?

Generalmente si ha un concetto di spiritualità astratto, lontano dalla realtà, la si vede senza utilità pratica e poco funzionale, riservata magari solo ad alcuni momenti lontani dalla vita di tutti i giorni.
Tutto ciò è lontano dal vero.
La spiritualità può veramente dare una mano a risolvere i problemi quotidiani con più facilità. Per esempio può aiutare ad apprezzare di più se stesse e a far emergere le proprie potenzialità.


Didi Ananda spiritualità femminile Ananda Ashram Milano

Insegnanti

Didi Ananda Prapatti Acarya 
Monaca indiana della tradizione Ananda Marga con oltre 40 anni di esperienza, vive e lavora in Italia da diversi anni e segue specialmente le donne per il loro sviluppo psicofisico e spirituale attraverso l'insegnamento dello Yoga e della Meditazione