• Home
  • Monotematici
  • Riflessologia Plantare On Zon Su
Giovedì, 26 Maggio 2016 14:59

Riflessologia Plantare Cinese On Zon Su

Written by WM3
Rate this item
(0 votes)

La Riflessologia, passi di benessere

Manipolare i piedi per dare benessere è un arte antichissima se ne trovano illustrazioni nelle piramidi dell’Alto Egitto, in antichissime miniature indiane e cinesi. In occidente la Riflessologia ha trovato un suo spazio grazie ad un medico americano il Dott. Willian Hope FitzGerald che la presentò ai suoi colleghi nel 1913 basandosi su studi di un medico italiano il Dott. Calligaris divideva virtualmente il corpo umano attraverso meridiani e paralleli che individuavano le zone degli organi e i riflessi delle medesime sui piedi e sulle mani. Una terapia efficace  per  riparare i danni alla salute soprattutto se praticata sotto controllo medico.

 IscriviTi ora 

 


 

Calendario 2017/2018 (Sono Aperte le Iscrizioni)

Corso Base 4 Domeniche


Date:

Gruppo A
08 Ottobre 2017 | 05 Novembre 2017 | 03 Dicembre 2017 | 17 Dicembre 2017

Gruppo B
28 Gennaio 2018 | 11 Febbraio 2018 | 04 Marzo 2018 | 25 Marzo 2018

Gruppo C
22 Aprile 2018 | 13 Maggio 2018 | 03 Giugno 2018 | 24 Giugno 2018

 

Corso Avanzato 3 Domeniche


Date:
Gruppo A: 15 Ottobre 2017 | 05 Novembre 2017 | 26 Novembre 2017

Gruppo B: 18 Febbraio 2018 | 11 Marzo 2018 | 08 Aprile 2018

 

Orario:
10.00 - 18.00


Luogo:
via Prandina, 11 e 25

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria.

 


Quota di partecipazione:

Corso Base:
€ 320,00 (4 incontri). Quota comprensiva di Materiale didattico ed Attestato di partecipazione

Corso Avanzato:
€ 320,00 (3 incontri) + Comprensivo di Materiale didattico ed Attestato di partecipazione

 


Modalità di pagamento: 

Acconto € 100,00 all'iscrizione, il saldo deve essere versato ad inizio Corso
 

VOLANTINO

 


 

Per chi cerca armonia e benessere per star bene conviene un ritorno al futuro: ritornare cioè alla riflessologia legata  alla Medicina Tradizionale Cinese, un' arte che ha quasi tremila anni. Ha un azione armonizzante che aiuta la persona a trovare il benessere personale in relazione al momento, alla vita e alle emozioni, rimettendola in equilibrio con se stessa, con i suoi affetti e con l’ambiente. Azione che porta alla scomparsa dei sintomi e dei malesseri o alla loro accettazione in modo da includerli nella proprio personale benessere. Ciò che attrae di questa antica arte cinese della cura e del benessere è la complicità tra chi tratta e chi riceve il trattamento sia nella ricerca che nell’espansione dell’armonia e dell’equilibrio le quali generano una particolare gioia di vivere e di stare bene.
Attraverso manipolazioni semplici e apparentemente molto lievi il corpo riscopre il suo specifico equilibrio fisiologico in una postura più efficiente, in una difesa dallo stress della vita quotidiana e impara ad adattarsi alle circostanze.
Apparentemente manipolazioni così leggere dovrebbero essere blandamente rilassanti e antalgiche, non sempre è così: incontrando un problema il piede del ricevente dà degli avvertimenti dolorosi che però indicano che si va verso la soluzione e il superamento del disturbo.

Questo tipo di riflessologia può aiutare tutti ma proprio tutti, anche bambini e anziani, a stare bene, tanto da accettare eventuali momenti dolorosi perché sentono che è una buona strada per stare meglio.
Ha inoltre il vantaggio che può essere praticata da chiunque sia dotato di empatia e disposizione all’accoglienza dell'altro con un’ umiltà priva di giudizio e ricca di discrezione. Non richiede cognizioni di medicina perché lavora sull’unione corpo mente senza pregiudizi o traguardi precostituiti.

All’operatore si richiede empatia, ascolto con umiltà e partecipazione, umanità e discrezione, più che dottrina e intelligenza. Capacità di comunicare con un tocco delle mani vicinanza, comprensione, accettazione più direttive e controlli.
Adatto a chi ama prendersi vera cura delle persone e si ritiene dotato di queste caratteristiche il corso, pur essendo amatoriale, permette in trenta ore di frequenza di operare con professionalità ed efficacia. Provare per credere!

Riflessologia Plantare Secondo la Medicina Tradizionale Cinese (MTC)

La Medicina Tradizionale Cinese dice che i problemi del tetto e delle stanze di una casa dipendono alle fondamenta e lo stesso vale per le persone: i dolori della testa, della schiena, della pancia possono derivare  dai piedi e lì possono trovare sollievo. Si tratta di un’arte che ha tremila anni.
Può essere praticata da ogni persona dotata di empatia e non richiede conoscenze specifiche di medicina o anatomia perché fa riferimento ai meridiani, canali energetici che scorrono in tutto il corpo piedi compresi.
Ogni individuo si presenta al mondo con una quantità di energia ereditaria (energia ancestrale) e assume attraverso l'aria che respira e l'alimentazione quotidiana un energia che armonizza il rapporto corpo mente e produce benessere. Se l’armonia si rompe il benessere si guasta  e per ritrovarlo è necessario agire sui meridiani per ripristinare l’armonia del flusso.
Attraverso il piede si riesce, con una buona pratica, a riconoscere i segnali e a trattare i vari punti cercando di ristabilire l'equilibrio energetico che a sua volta migliorerà il sistema nervoso simpatico e l’armonia psicofisica.
ll primo testo conosciuto sulla riflessologia in generale è il "Nei Ching", scritto da Huang Ti che raccolse tutte le notizie che i suoi avi si erano tramandati oralmente. Questo testo è talmente importante che viene ancora oggi usato nelle facoltà dì medicina dove si insegna: agopuntura, digitopressione, massaggio tradizionale, moxaterapia, riflessologia ed erboristeria.
In Cina ed in India, veniva fatto largo uso, fin dai tempi remoti, di questo particolare tipo di massaggio, sia come diagnosi che come cura e prevenzione delle malattie. La prevenzione soprattutto serviva a mantenere in buona salute il paziente.
 Si racconta che ai quei tempi il medico veniva pagato solo fino a quando il paziente godeva di buona salute, mentre all'insorgere di disturbi i compensi venivano sospesi e addirittura il medico poteva essere punito se si rifiutava di curare.
Ancora oggi questa tecnica si dimostra efficace, poco invasiva e assolutamente sicura.
Affidandosi ad una buona guida, può essere appresa e praticata da chiunque sia dotato di empatia e interesse per la cura e il benessere delle persone, sia a livello privato che professionale.





 

Programma del Corso di Riflessologia Plantare

1° Giorno

Il benessere secondo la Medicina Tradizionale Cinese:

  • Lo Yin e lo Yang
  • I cinque elementi
  • Le forze agenti
  • Dodici meridiani
  • Cause esterne e interne della disarmonia
  • I 9 Palazzi: valutazione e trattamento
  • Esercitazione pratica
  • Il cielo anteriore
  • Esercitazione pratica

2° Giorno

  • Montagne sacre e massaggio metamorfico
  • Esercitazione pratica
  • Riequilibrio dei liquidi
  • Esercitazione pratica
  • La colonna sul bordo del piede
  • Esercitazione pratica

3° Giorno

  • Mappa degli Yin/Yang
  • Esercitazione pratica con spazzolino e spazzola
  • Il panorama esterno
  • Esercitazione pratica

4° Giorno

  • I cinque elementi
  • Acqua, Legno e Fuoco con esercitazioni pratiche
  • Terra e Metallo con esercitazioni pratiche

 

Insegnanti

Anna Maria Brunner

Read 25935 times Last modified on Venerdì, 28 Luglio 2017 13:00
More in this category: Laborarorio dei Mandala »